Ho già parlato di come può essere faticoso il viaggio, soprattutto per quelle persone che non viaggiano molto spesso. Uno dei motivi di stress è sicuramente la preparazione dei bagagli. Cosa portare e cosa lasciare a casa non è materia da poco. I soggetti più ansiosi staranno a mangiarsi le unghie durante tutto il volo col pensiero (più con il terrore) di aver dimenticato qualcosa.

In caso di viaggio in aereo il peso della valigia non deve superare una certa misura e bisogna opportunamente smistare le proprie cose fra il bagaglio normale e quello a mano, ricordando di non portare con sé oggetti che potrebbero attirare l’attenzione degli scanner (essere spogliati perché ci si è dimenticati una bottiglietta d’acqua quasi vuota nello zaino non è una bella sensazione).

Detto questo, grazie a momondo, vorrei parlarvi di alcuni metodi per risparmiare tempo e fatica nella preparazione dei bagagli, consentendovi di organizzare al meglio ciò che conta davvero : cioè il vostro soggiorno.

 

Arrotolare i vestiti

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo metodo è utile per salvare spazio nel vostro bagaglio, anche se non si può applicare a tutti i vestiti. I tessuti particolarmente delicati infatti andrebbero piegati in modo classico per evitare di rovinarli, ma per il resto potete sbizzarrirvi: magliette, pantaloni, gonne.. praticamente tutto può essere arrotolato. I risultati saranno sorprendenti.

 

Il Bundle method

è un singolare modo di piegare i vostri vestiti che vi farà risparmiare ancora più spazio. Unico inconveniente: una volta finito vi ritroverete con una massa di vestiti legati insieme, una volta arrivati dovrete disfare completamente il bagaglio. Molto più utile invece per il viaggio di ritorno. Siccome è più facile farlo che spiegarlo per cui vi rimandiamo al video qua sotto

 

Organizzate i vostri cavi!

Sicuramente non porterete in vacanza solo vestiti. Per catturare tutti i momenti preziosi dei vostri viaggi avrete bisogno del vostro fidato smartphone o della vostra fotocamera ultimo grido, il tablet per chi lavora o una console portatile per tenere buoni i vostri figli durante i momenti più noiosi. Tutti questi dispositivi necessitano dei relativi cavi per essere ricaricati al bisogno. Non sarebbe una cattiva idea portare con sé anche un caricabatterie portatile, o addirittura, per i viaggiatori più hardcore, uno a pannelli solari! In ogni caso per organizzare al meglio i vostri cavi potrete usare le buste trasparenti. Le stesse che usereste per il trasporto dei liquidi. In questo modo non solo risparmierete spazio, ma eviterete di spargere il contenuto della vostra valigia per la vostra stanza perché non trovate il caricabatterie dell’iPad.

 

Sfruttate ogni centimetro!

A seconda del luogo dove vi recherete e del tempo di permanenza vi occorreranno più o meno cose da portare. Tenete presente che le scarpe sono ottimi contenitori. Inserite quello che volete in sacchetti (gli stessi che abbiamo detto prima) e mettete tutto dentro le vostre scarpe. Calze, gioielli, oggetti vari. Le stesse scarpe, poi, andrebbero messe a loro volta in sacchetti ermetici per mantenere il resto dei vestiti puliti.

 

Una volta seguiti questi piccoli consigli potrete finalmente godervi le vostre vacanze senza il pensiero angosciante di dover rifare i bagagli il giorno prima della partenza!

Sei pronto a partire?

Prenota con momondo la tua prossima vacanza: https://www.momondo.it/in?a=ambassadorprg&url=/&encoder=27_1&enc_pid=deeplinks&enc_eid=0&enc_lid=226&enc_cid=sc55&utm_source=ambassadorprg&utm_medium=social&utm_campaign=sc55&utm_content=send_points_test&utm_term=226

@momondo, #owtravelers e #admomondo